Categorie
Eventi

India invisibile

Il progetto India invisibile intende gettare luce sulle pieghe nascoste del boom economico indiano, dando risalto alle realtà retrostanti di sfruttamento e discriminazione.

Tale progetto prende le mosse dalla mostra fotografica Behind the Indian Boom (Dietro le quinte del boom indiano), che Alpa Shah (LSE) e il regista Simon Chambers hanno realizzato a Londra come restituzione collettiva di un progetto triennale di ricerca condotto con Jens Lerche (SOAS), sul tema Diseguaglianza e povertà nell’India del boom economico. Il progetto è stato finanziato da European Research Council e Eco- nomic and Social Research Council.

Gli scatti di Behind the Indian Boom sono un viaggio nelle più remote regioni dell’India, per documentare il ruolo delle sue comunità più svantaggiate, adivasi e dalit, nella crescita dell’economia indiana e a livello globale e sono i protagonisti della riedizione torinese della mostra.

India invisibile si sviluppa in forma diffusa, ospitando la mostra fotografica in tre diverse sedi:

• il Campus Luigi Einaudi (27 marzo – 2 aprile)

• l’International Training Center dell’ILO (27 marzo – 17 maggio)

• lo Spazio Regione Piemonte (28 maggio – 15 giugno)

La mostra è inserita all’interno di una più ampia serie di eventi che si articolano, da febbraio a giugno, attraverso un ciclo di proiezioni cinematografiche e seminari.

India invisibile è un progetto a cura dell’ISA (Istituto di Studi sull’Asia), dei Dipartimenti di Giurisprudenza, Culture Politica e Società e Studi Umanistici dell’Università di Torino, e si svolge in collaborazione con il Centro Studi Sereno Regis, l’ITCILO e l’associazione Jarom Onlus.

〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰

PROGRAMMA:

26/02

h 16.00: proiezione di Sangharsh di Nicolas Jaoul (2017, 112’) presso l’Auditorium Quazza. A seguire, dibattito con il regista

Evento:

26/03

h 20.30: proiezione di Cowboys in India di Simon Chambers (2009, 79’) presso il Centro Studi Sereno Regis. A seguire, dibattito con Alpa Shah e Jens Lerche

27/03
h 10.30 Inaugurazione della mostra Behind the Indian Boom presso Main Hall, Campus Luigi Einaudi.

h 18 Inaugurazione della mostra Behind the Indian Boom presso International Training Centre ILO. Con Alpa Shah e Jens Lerche.

28/03
h 9.30 presso Sala Lauree Blu, Campus Luigi Einaudi, Workshop di Alpa Shah e di Jens Lerche sul tema Seeing the Hidden: The Praxis of Counterhegemonic Writing on India. ▶ Alpa Shah: Ethnography, A Poten- tially Revolutionary Praxis? ▶ Jens Lerche: Resear- ching Oppression of Dalits: Social Theory in Fieldwork.

02/04

h 20.30: proiezione di Machines di Rahul Jain (2016, 75’) presso il Centro Studi Sereno Regis. A seguire, dibattito con la dott. Benedetta Magri (ITCILO)

16/04

h 16.00: proiezione di Nero’s guest di Deepa Bhatia (2009, 55’) presso l’Auditorium Quazza. A seguire, dibattito con Matilde Adduci (School of Oriental and African Studies)

14/05

h 20.30: proiezione di Dam’ned! di Saraswati Kavula (2013, 71’) presso il Centro Studi Sereno Regis. A seguire, dibattito con Elena Camino (CSSR)

28/05

Inaugurazione della mostra presso lo Spazio Regione Piemonte

13-14-15/06
Convegno The Globalization Project: Falling Behind or Failing Forward? organizzato con Alternate Routes: A Journal of Critical Social Research (www.alternate routes.ca). Keynote speaker: Jan Breman. Presso Spazio Regione Piemonte / Dipartimento di Studi Umanistici.

〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰〰

Sedi della rassegna:

Campus Luigi Einaudi

Via Lungo Dora Siena 100/A

ITCILO

Viale Maestri del Lavoro 10

Spazio Regione Piemonte

Piazza Castello 165

Auditorium Quazza

Via S.Ottavio 20

(Seminterrato Palazzo Nuovo)

Centro Studi Sereno Regis

Via Garibaldi 13

Dipartimento Studi Umanistici

Via S.Ottavio 20

Categorie
Eventi

Campo 2019

Siamo felici e orgogliosi di invitarvi alla presentazione del nostro IX Campo in India, che si svolgerà nel mese di agosto 2019.

Domenica 13 gennaio alle 21.00 vi aspettiamo alla Casa del Quartiere di San Salvario per scoprire tutti i dettagli della nostra proposta e le modalità di iscrizione.

Grazie al campo avrete la possibilità di dare un sostegno concreto ai progetti presso la Nawa Maskal School di Jareya, nello stato del Jharkhand.
Inoltre potrete scoprire una zona di India autentica, lontana dai circuiti turistici, e la realtà dei popoli Adivasi, gli “abitanti originari” dell’India.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito jarom.org/campi-estivio scrivere a campi@jarom.org.

Categorie
Eventi

Divali 2018 al Borgo Medievale di Torino

Per il quarto anno saremo presenti alla grande festa di Divali al Borgo Medievale di Torino. Questo il programma della festa… scegliete il momento che preferite e approfittatene per passare a trovarci!

• ore 10,00 Benvenuto istituzionale ed inaugurazione
• ore 11,00-18,00 Esposizione di artigianato indiano, libri ed attività delle diverse associazioni
partecipanti – spazio diffuso
• ore 11,00 – 17,00 Punti ristorazione indiana
• ore 11,00 – 17,00 “Momenti di vita quotidiana indiana: la creazione del Rangoli, il Mehendi, rituali legati alla festa di Divali, ghirlande di fiori”.
• Ore 11,00- 16.30 “Biblioteca per un giorno”, a cura degli studenti del Dipartimento Studi Umanistici
• ore 11,15-11,45 Pratica di yoga e kirtan a cura delle Scuole di yoga – Salone S.Giorgio
• ore 12-12.30 Laboratorio di tabla e sillabazione ritmica a cura di Kamod Raj Palampuri – Salone S.Giorgio
• Ore 12,30-13.30 Conferenza sull’Ayurveda “La digestione e la salute in Ayurveda” a cura della dott.ssa Rita Bordon – Sala Ozegna
• ore 14,00-15.30 Puja induista a cura dell’Unione Induista Italiana – Salone S. Giorgio
Ore 15,30-16,00 “Danzare con le mani e con gli occhi” a cura delle scuole di danza indiana – Salone S.Giorgio
• ore 15,00-16,30 “Il tuo Divali tra colori e profumi”, attività per famiglie a cura del MAO Museo d’Arte Orientale ( i partecipanti
potranno usare materiali inconsueti per dare vita e colore alle immagini di soggetti caratteristici di Divali, scoprendo in modo divertente e giocoso alcuni aspetti di questa festa. Età consigliata: dai 4 anni in su. Partecipazione gratuita – Cortile del melograno
• ore 16,00 “La tradizione del vestire in India” a cura di Welcome India – Palco
• ore 16,45 Premiazione del Concorso fotografico “La gioia” – Palco
• ore 17,30 Rituale della luce: offerta di canti, luci, suoni ed intenzioni positive – Palco
L’EVENTO E’ GRATUITO
——————————————————————————————–
EVENTI COLLEGATI :

venerdì 26 ottobre ore 20.30
“Gioia dell’arte per la solidarietà”
spettacolo di beneficenza a favore di A.A.D.A. Onlus Bangladesh aid project “Operazione Acqua e Riso”
Educatorio della Provvidenza – Corso Trento 16- Torino
prenotazioni 3496720692.

lunedì 29 ottobre ore 20.30
Lezione performance “Tabla da Benares con Ravi Tripathi” al Centro Daiva Jyoti – Via Tirreno 151-Torino. Prenotazioni 3398757696

martedì 30 ottobre ore 16.00
“Melodie indiane, voce e poesia” reading musicale al MAO Museo d’Arte Orientale – Via S.Domenico 11 – Torino
Supriyo Dutta – musica e canto
Svamini Hamsananda Ghiri – letture

sabato 10 novembre ore 16.00
Visita con Alberto Pelissero alla galleria dedicata all’Asia Meridionale e Sud-Est Asiatico del MAO Museo d’Arte Orientale – Via S.Domenico 11-Torino. Prenotazione obbligatoria 011/4436928

COORDINAMENTO SPONTANEO DIVALI A TORINO 2018:
*Associazione Centro AyurWeb
*Associazione Centro Daiva Jyoti
*Associazione Orient@menti
*Associazione Sanjivani
*Associazione Sahaja Yoga
*Associazione Yatra
*Centro Yoga Satyananda Torino
*Centro Yoga Shanti
*Container Concept Store
*Etnomonili
*Govinda campane tibetane
*Jarom Onlus
*Lakshmi Editrice
*Libreria Editrice Psiche
*Magic India
*Namaste World Project
*NeroNatura
*Onde/Felmay
*Paolo Donalisio, fotografo
*Riccardo Di Gianni e Kamod Raj, musicisti
*Ristorante Gandhi
*Ristorante Taj Mahal
*Turning Point Onlus
*Welcome India

Coordinamento: Associazione Sanjivani (Unione Induista di Torino)

In collaborazione con:
Borgo Medievale
MAO Museo d’Arte Orientale
Unione Induista Italiana
Università di Torino- Dipartimento Studi Umanistici

Con il Patrocinio di:
Circoscrizione 8
Città di Torino
Regione Piemonte
Torino Metropoli

Categorie
Eventi

Ritmi Indiani – Il campo 2018 raccontato dai suoi protagonisti

🇮🇳 RITMI INDIANI 🇮🇳
Come da tradizione, iniziamo l’anno con i protagonisti del campo che raccontano la loro esperienza!

📆 Giovedì 11 ottobre 2018

🏘 C/o Lombroso16 (via Lombroso 16, Torino)

🍛 Dalle 19.30 vi aspettiamo per un APERICENA SOLIDALE ricco di leccornie e a offerta libera (consigliata a partire da 5 €).

👧🏾 Alle 21.00 il gruppo appena rientrato dall’India presenterà il suo viaggio in Jharkhand, tra giungla e villaggi adivasi.
Verranno condivisi i risultati dei 2 laboratori progettati e realizzati nelle classi della Nawa Maskal School: attivitá di formazione igienico-sanitaria e di scambio tra danze tradizionali italiane e adivasi.

❗️Il ricavato della serata andrà a sostenere i nostri progetti a Jareya.

Per qualsiasi informazione:
📞347.9958304
✉️ eventi@jarom.org

42686592_2150304504979855_8059888834004910080_n
Categorie
Eventi

Ritorna la Bollywood Night: 6 luglio all’Off Topic!

Venerdì 6 luglio ritorna a grande richiesta la Bollywood Night!

Jarom Onlus e The Goodness Factory presentano:

THANK GOD IT’S FRIDAY: SPECIALE BOLLYWOOD
➡ alle 21.00 Riccardo Di Gianni & Kamod Raj Palampuri LIVE
➡ alle 23.00 Bifio & Pellet DJ SET

@OFF TOPIC, Via Giorgio Pallavicino 35 – 10153 Torino
– Ingresso libero –
☛ Prenotazione tavoli per cena consigliata!
Da martedì a sabato dalle 17.00 ☎️ 011.060.17.68
Quando vuoi 📩 bistro@offtopictorino.it

Il modo migliore di fare festa in estate è in stile Bollywood!

Dalle ore 21.00 musica indiana dal vivo con Riccardo Di Gianni (sitar) e Kamod Raj Palampuri (tabla+voce).
Per la serata il Bistrò di OFF TOPIC proporrà uno sfizioso menu speciale BOWLywood!

A seguire, dalle 23.00 dj set Bollywood Style con Bifio e Pellet, ma aspettatevi di tutto…
Occasione ottima per sfoggiare quel vestito indianeggiante che avete sul fondo dell’armadio!

Le offerte raccolte nel corso della serata andrà a sostenere i nostri progetti a Jareya.

Categorie
Eventi

Noi lo chiamiamo Parco. Loro la chiamano Casa.

Giovedì 12 aprile 2018, ore 20.45
presso il Centro Studi Sereno Regis (Via Garibaldi 13, Torino)

Incontro con:
Eleonora Fanari (ricercatrice indipendente e attivista)
Fiore Longo (ricercatrice di Survival International, in video-chiamata da Parigi)

sul tema:
Diritti negati in nome della conservazione ambientale

Modera e conduce:
Daniela Bezzi (giornalista)

In collaborazione con Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni.

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

In India quasi 4 milioni di persone vivono all’interno di quelle zone ‘incontaminate’ qualificate come Riserve Naturali, o in procinto di diventarlo. Minoranze, per lo più indigene (adivasi), che delle politiche di conservazione ambientale si trovano a sperimentare solo la brutalità, ossia le pratiche di sfratto dalle loro terre ancestrali, che li escludono da qualsiasi progetto di conservazione e ledono i loro diritti fondamentali.

Kaziranga, Nagarhole, Achanakmar, Simlipal: cosa significa ‘conservazione ambientale’ nel quotidiano di quelle popolazioni che da sempre vivono all’interno o nei pressi di questi parchi ‘protetti’?

Lo scopriremo mettendo a confronto le esperienze sul campo di due giovani ricercatrici, Eleonora Fanari e Fiore Longo, che partendo da storie e seguendo tragitti diversi si sono spesso trovate a condividere la difficile impresa di documentare espropriazione e discriminazione ai danni dei gruppi indigeni.

Un evento per raccontare, con l’ausilio di foto, dati recentissimi, esperienze vissute in prima persona, quell’India rurale così remota, e così spesso dimenticata.
Quell’India che da sempre vive nelle foreste di cui è guardiana e protettrice e che, per un tragico paradosso della modernità, da quelle stesse foreste si trova ora ad essere scacciata in nome della protezione ambientale.

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

BIOGRAFIE:

Eleonora Fanari, ricercatrice indipendente, attivista ambientale, si è laureata in Lingua e Letteratura Hindi all’Università Orientale di Napoli. Dopo un Master in Sociologia alla Jawaharlal Nehru University (JNU), New Delhi, ha iniziato a collaborare con varie organizzazioni indiane non profit, in particolare Kalpavriksh, interessandosi principalmente ai problemi legati all’esclusione sociale e al diritto alla terra. Negli ultimi anni si è interessata ai conflitti socio ambientali, derivanti dalla contraddittorietà di molti processi di sviluppo nel sub-continente Indiano, con particolare riferimento alla complessità dei cosiddetti forest rights, nel confronto che vede spesso contrapposte logiche di conservazione ambientale, a discapito dei diritti delle comunità indigene.

Fiore Longo, è da vari anni ricercatrice per Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni. Ha svolto ricerca sul campo con il popolo Mapuche, in Cile, per la sua tesi magistrale in antropologia medica. Collabora alla campagna di Survival per un nuovo modello di conservazione e la coordina in Italia, Francia e Spagna. Ha visitato numerose comunità tribali minacciate di sfratto nelle riserve delle tigri in India e alcune comunità indigene in Colombia.

Daniela Bezzi, giornalista free-lance, organizzatrice culturale, attivista ambientale, ha giá più volte collaborato con il CSSR e con le Associazioni Yatra e Jarom su problematiche relative alle popolazioni adivasi dell’India.

Evento Facebook