Categorie
Eventi

Divali 2019. La Festa delle Luci a Torino

Anche quest’anno aderiamo alla grande festa torinese di Divali! Passate a trovarci domenica 20 ottobre al Borgo Medievale di Torino… nell’occasione potrete trovare anche le nuove bellissime agende Jarom 2020!

PROGRAMMA DI DOMENICA 20 OTTOBRE 2019 presso il Borgo Medievale.
• ore 10,00 Benvenuto istituzionale ed inaugurazione
• ore 11,00-18,00 Esposizione di artigianato indiano, libri ed attività delle diverse associazioni partecipanti – Punti ristorazione indiana
• ore 11,00-18,00 “Momenti di vita quotidiana indiana: la creazione del Rangoli, il Mehendi, rituali legati alla festa di Divali, ghirlande di fiori”.
• Ore 11,00- 16.30 Biblioteca per un giorno, a cura degli studenti del Dipartimento Studi Umanistici
• ore 11,15-11,45 Pratica di yoga, Kirtan, campane tibetane e meditazione a cura delle Scuole di yoga – Salone S.Giorgio
• Ore 12-12.30 “Danzare con le mani e con gli occhi” a cura delle scuole di danza indiana – Salone S.Giorgio
• Ore 12,30-13.30 Conferenza sull’Ayurveda “i bioritmi e la routine in Ayurveda” ” a cura della dott.ssa Rita Bordon – Sala Ozegna
• ore 14,00-15.30 Puja induista a cura dell’Unione Induista Italiana – Salone S.Giorgio
• ore 15,00-16,30 “Il tuo Divali tra colori e profumi”, attività per famiglie a cura del MAO Museo d’Arte Orientale (Tra le mille suggestioni della festa e l’incanto del Borgo Medievale, i partecipanti potranno usare materiali inconsueti per dare vita e colore alle immagini di soggetti caratteristici di Divali, scoprendo in modo divertente e giocoso alcuni aspetti di questa festa. Età consigliata: dai 4 anni in su. Partecipazione gratuita – Cortile del melograno
• ore 15,30-16,00 Laboratorio di tabla e sillabazione ritmica a cura di Kamod Raj Palampuri – Salone S.Giorgio
• ore 16,00 Conferenza “Esperienze nello yoga a cura delle scuole partecipanti – Sala Ozegna.
ore 16.15 “La tradizione del vestire in India” a cura di Welcome India – Palco
• ore 17.00 Premiazione del Concorso fotografico ” Incredibile !ndia” – Palco
ore 18.00 Racconto della storyteller Laura Ballesio – Palco
• ore 18,30 Cerimonia finale. Rituale della luce: offerta di canti, suoni ed intenzioni positive

L’EVENTO E’ GRATUITO
_________________________________

EVENTI COLLEGATI 20-27 ottobre

lunedì 21 ottobre h.16.30
proiezione del film “English Vinglish”, Introduzione di Alberto Pelissero – DAMS Torino- Laboratorio Quazza – Via S. Ottavio 20 – Torino

venerdì 25 ottobre h.20.30
“Luce dell’arte per la solidarietà” spettacolo di beneficenza a favore del progetto di sostegno all’orfanotrofio Karunyatheeram di Kollam, in Kerala.
Performance delle scuole di danza accompagnate da Chitrangee Uppamah
Educatorio della Provvidenza – Corso Trento 13 – Torino

sabato 26 ottobre h. 15
Visita guidata al MAO, sezione Asia Meridionale e Sud-Est Asiatico con Alberto Pelissero
Museo d’Arte Orientale – Via S. Domenico 11 – Torino

domenica 27 ottobre h. 20.30
Concerto di musica classica Hindusthani com il maestro Pandit Ritwik Sanyal e Ribhu Sanyal e con la partecipazione delle violiniste di stile carnatico Mt Lalitha e Mt Nandini.
Conservatorio “Giuseppe Verdi” – Via G. Mazzini 11 – Torino
____________________________________
COORDINAMENTO SPONTANEO DIVALI A TORINO 2019
*Associazione Centro AyurWeb
*Associazione Centro Daiva Jyoti
*Associazione Multikulti
*Associazione Orient@menti
*Associazione Passi di Pace
*Associazione Sanjivani
*Associazione Surya Chandra
*Associazione Yatra
*Blyss Ayurveda
*Centro Arogya
*Centro Gyanashakti
*Centro Yoga Satyananda Torino
*Centro Yoga Shanti
*Container Concept Store
*Govinda campane tibetane
*Jarom Onlus
*Lakshmi Editrice
*Libreria Editrice Psiche
*Magic India
*Namaste World Project
*NeroNatura
*Onde/Felmay
*Passi di pace
*Ristorante Gandhi
*Ristorante Taj Mahal
*Turning Point Onlus
*Welcome India

Coordinamento: Associazione Sanjivani (Unione Induista di Torino)

In collaborazione con:
Borgo Medievale
MAO Museo d’Arte Orientale
Unione Induista Italiana
Università di Torino- Dipartimento Studi Umanistici

Con il Patrocinio di:
Circoscrizione 8
Città di Torino
Regione Piemonte
Torino Metropoli

Categorie
Eventi

Divali 2016 al Borgo Medioevale

Domenica 6 novembre dalle 10.30 alle 19, al Borgo Medioevale di Torino, si svolgerà la tradizionale festa di Divali con la comunità indiana piemontese e tutte le associazioni e le attività del territorio legate all’India. Jarom sarà presente con un banchetto: venite a trovarci!   Programma:
ore 10,30 Benvenuto e inaugurazione.
ore 11,00-17,00 Punti ristoro e Esposizione di artigianato indiano e libri
ore 11,00-17,00 “Momenti di vita quotidiana indiana” :
La creazione del Rangoli, Il mehendi, Rituali legati alla festa di Divali, Biblioteca per un giorno…
ore 11,00-11,30 Pratica di Yoga e meditazione a cura delle scuole di Yoga – Salone San Giorgio
11,30-12,00 Workshop di canto “Io sono Suono” a cura di Ciro Buttari – Salone San Giorgio
12,00-12,30 Alla scoperta della danza indiana “Danzare con le mani e con gli occhi…” a cura delle scuole di danza indiana – Salone San Giorgio
12,30-13,00 Laboratorio aperto a tutti di tabla e sillabazione ritmica a cura di Kamod Raj Palampuri- Salone San Giorgio
13,00-14,00 Presentazione dei progetti di solidarietà a cura delle ONLUS: Assefa, Jarom, Nari, Orient@amenti, Turning Point, Yatra – Palco
13,00-14,00 Conferenza sull’Ayurveda a cura delle dott.sse Bordon e Minniti – Sala Ozegna
14,00- 15,00 Dimostrazione di massaggio ayurvedico a cura di Ayurvedarmonia e Daiva Jyoti – Sala Bussoleno
ore 14,00 Puja induista a cura dell’Unione Induista Italiana – Salone San Giorgio
ore 15,00-17,00 “Alla scoperta dell’arte indiana”
attività gratuite per bambini dai 5 agli 11 anni a cura dei Servizi Educativi del MAO Museo dʼArte Orientale – Cortile del melograno
ore 15,00 Conferenza del Prof.Pelissero sul tema del Mito del frullamento dell’oceano di latte – In collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici -Università di Torino – Palco
ore 16,00 La tradizione del vestire in India a cura di Welcome India e Gruppo Danza Pancalieri Anita Rani- Palco
ore 16,30 Premiazione del Concorso fotografico popolare: Preghiere di Luce, dall’India e dal Mondo. Presiede la giuria Paolo Donalisio – Palco
ore 17,00 Rituale della luce:
offerta simbolica di intenzioni positive e lanterne e creazione di un’ installazione luminosa attorno alla grande quercia del Borgo – Cortile Melograno
ore 18,00 Conclusione della Festa con musica devozionale a cura di Dj Aery

Per info sul Concorso Fotografico ” Preghiere di Luce…dall’India e dal Mondo” vedere l’evento https://www.facebook.com/events/561106070760709/

Categorie
Ranchi e Jharkhand

Happy Diwali

Martedì 13 novembre in tutta l’India si festeggia il Diwali, o “festival delle luci”, una delle più importanti festività del calendario indù.
Ogni casa si ricopre di luci colorate per celebrare la vittoria del bene sul male ed il ritorno a casa del dio Rama. Durante il Diwali inoltre, si prega la divinità Kali affinché porti salute nella propria casa.

Secondo la tradizione, se durante la notte tra il 13 ed il 14 novembre la divinità troverà una casa accogliente, decorata e illuminata, entrerà più volentieri, accogliendo quindi le preghiere dei propri fedeli.

099726

099725

Martedì 13 novembre 2012 in un quartiere di Ranchi, quartiere a prevalenza cristiana.
Sono seduta nella piccola cucina di Puja, ipnotizzata dai suoi gesti sicuri e precisi. La guardo senza riuscire a dire una sola parola. Osservo la delicatezza con cui prepara il riso, l’eleganza con cui si
muove tra le pentole ed i contenitori di alluminio…questo silenzio non è imbarazzante, è il silenzio un po’ emozionato che precede la celebrazione della festa di questa sera.

099724

Puja ha 22 anni, indù, è nata e cresciuta in quel quartiere di Ranchi. Non ha avuto la possibilità di studiare, eppure riesce a parlare con me in inglese…non so dove l’abbia imparato! Lavora da qualche anno in una sartoria, è una ricamatrice. Vive in una stanza in affitto con la sua famiglia (padre, madre, un fratello ed una sorella): stesso letto e nessun bagno. I genitori stanno cominciando a pensare al suo matrimonio, forse il prossimo anno le faranno conoscere il futuro marito.

099723

Un po’ di farina e un po’ d’acqua per i chapati; patate; farina di ceci, acqua, sale, lievito, peperoncino per i pakori (il mio piatto preferito).
Capisco che Puja mi sta preparando tutto ciò che preferisco…ok, farò cena a casa sua!

099721

Poi comincia a schiacciare il riso su una pietra piatta fino a quando ne esce una cremina bianca, che mette da parte in un angolino.
I bambini delle altre stanze in affitto entrano ed escono, portano dei colori a dita, dei pennelli e urlano “happy diwali happy diwali”!
La mamma di Puja oggi è a digiuno. Arriva a casa stanca, si siede per terra e prepara e allestisce un piccolo angolo dedicato alla preghiera.
Puja e la sorella allora prendono i colori a dita e la cremina bianca di riso per creare dei disegni ornamentali sul pavimento. La piccola entrata di casa, e l’altra entrata che da sulla camera da letto
vengono colorate e dipinte con cura. Disegni rossi, verdi, bianchi e gialli.
Ed è già ora di cena…prima mangiano il fratello e il padre, poi noi due, sedute una di fronte all’altra nel minuscolo spazio della cucina. I miei chapati non sono perfettamente tondi, ma è tutto buonissimo … come sempre.

099722

La mamma e la sorella mangeranno dopo la preghiera serale che coinvolgerà tutta la famiglia fino a tardi.
Tutto intorno è festa…do un’occhiata alle altre porticine che danno sul cortile interno e sono ormai completamente adornate di luci colorate.
E finalmente è il momento di accendere i diya! I diya sono piccoli porta- candele di terracotta che vengono disposte davanti alle case come a formare un corridoio, o sui balconi, o sui muretti delle case e dei cortili… La notte del diwali i diya sono ovunque…

099720

Puja e la sorella riempiono i piccoli diya di olio e preparano tanti pezzi di cotone da metterci dentro, e io… ho il compito di accendere tutti i piccoli dyia davanti alla casa di Puja…Emozionata!
E’ tutto pronto!

099718

099719

La mamma mi chiede di poter fare una preghiera con lei… Mi avvicino al piccolo altarino che ha preparato, mi siedo a gambe incrociate e prego… O forse non prego, ma penso… Penso che mi sento a casa, e penso che sono fortunata e che vorrei poter esprimere tutta la mia gratitudine per chi ha saputo farmi sentire in famiglia.
E così, la abbraccio.
Grazie!
Federica