Categorie
Jareya

Campi Jarom – la storia


Negli ultimi 9 anni più di 100 volontari sono partiti con Jarom ONLUS. Ogni estate, in questi giorni, il gruppo partiva diretto a Ranchi, pronti per un’esperienza di conoscenza, condivisione e lavoro, alla scoperta della ricchezza culturale delle popolazioni Adivasi.

Purtroppo quest’anno, a causa dell’emergenza sanitaria globale ancora in corso, non abbiamo potuto organizzare i nostri campi estivi. Come molti sanno già, ogni anno i nuovi volontari pensano e organizzano le attività in base sia a eventuali necessità della Nawa Maskal School e dei suoi studenti, sia in base alle passioni, interessi, abilità di ogni volontario/a. Le proposte e i risultati di ogni campo sono sempre sorprendenti e anno dopo anno, le tematiche affrontate sono davvero numerose!

Curioso/a di saperne di più? Seguici sui nostri canali Facebook e Instagram: ogni mercoledì e domenica, ripercorreremo le attività e i laboratori organizzati dal 2011 e 2019!

Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi e ragazze che in questi anni hanno deciso di partire con Jarom.

Categorie
Jareya

Giochi e campo sportivo alla NMS

Grandi novitá e foto meravigliose in arrivo da Jareya: la nuova altalena, il nuovo scivolo e in dirittura d’arrivo… il nuovo campo sportivo polifunzionale!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Categorie
Jareya

Aggiornamenti e immagini dal campo 2016

Due settimane fa si è conclusa la sesta edizione del campo estivo targato Jarom.

Sono partiti 16 ragazzi, dopo un lungo percorso di formazione e un’attenta programmazione dei laboratori che quest’hanno vertevano sul tema dell’orto e della riscoperta della colture tradizionali locali.

Un primo grande risultato del campo è stata quindi la creazione, con il lavoro dei bambini e dei ragazzi di alcune classi, dell’orto della Nawa Maskal School, con tanto di recinto, vialetto e cancello di ingresso, spaventapasseri e sistema di irrigazione.

 

Le classi sono state inoltre coinvolte nella realizzazione di un nuovo grande murales-erbario, con le foglie delle principali piante del territorio e i loro nomi scritti in in hindi, mundari e inglese (le 3 lingue insegnate presso la NMS).

Non sono mancati i momenti di gioco, soprattutto con i bambini dell’asilo, a cui è stata anche insegnata la “danza del semino”!

Video danza del semino

Molto coinvolgente è stata la grande festa finale, con la presenza di ragazzi, maestri e una bella rappresentanza di genitori e abitanti dei villaggi.

Grazie agli insegnanti per la disponibilità e l’imprescindibile sostegno ai laboratori.
Grazie a Martin, Ashit, Kushal, Albis e Binod per l’ospitalità impeccabile e per averci guidato alla scoperta dei villaggi.
Grazie a Paolo, senza cui tutto questo non sarebbe possibile.
E infine grazie ai ragazzi che hanno creduto nel nostro progetto, hanno programmato con entusiasmo il campo e l’hanno vissuto con impegno e coraggio.

Categorie
Jareya

Intanto i lavori proseguono…

Aggiornamento sull’avanzamento dei lavori:

Terminata la decorazione esterna della scuola
Terminata la decorazione esterna della scuola

13432397_1201248899885425_2108811325128002744_n
Si procede con la realizzazione della stalla per i suini

Quasi terminata la stalla degli ovini
Quasi terminata la stalla degli ovini

In via di completamento le cisterne dell'acqua piovana
In via di completamento le cisterne dell’acqua piovana

13631393_1223363701007278_3950188305322039617_n
In via di completamento le cisterne dell’acqua piovana

Categorie
Jareya news

“In gioco” per Jareya

Dopo l’asilo, il forno, la panetteria e le stalle (queste ultime in fase di completamento), vi proponiamo di sostenere un nuovo progetto per la scuola di Jareya: la realizzazione dei campi sportivi.

Per i bambini, oltre che studiare, è importante poter giocare insieme ai propri amici. Ed è importante poterlo fare in un luogo sicuro.

Purtroppo vicino alla Nawa Maskal School non esistono molti posti dove giocare senza pericoli. Attorno alla scuola c’è la foresta, con serpenti e altri animali. Attualmente i bimbi, per giocare a calcio o al loro amato cricket, vanno in uno spiazzo che si trova a qualche centinaio di metri, ma per raggiungerlo devono percorrere uno stradone percorso a grande velocità da macchine e camion. Negli ultimi anni non sono mancati gli eventi tragici.

Da qui l’idea di creare, a fianco della scuola, un centro sportivo, dove bambini e ragazzi possano fare educazione fisica e, dopo le lezioni, giocare tranquilli a calcio, cricket, pallavolo e basket.

Per sostenere il progetto, vi rimandiamo alla sezione “Come contribuire“.

Model

(grazie a Francesco Capetti per la planimetria)

 

 

Categorie
Jareya

Work in progress

E’ terminata da poco la costruzione dell’asilo, ma a Jareya non si sta mai con le mani in mano…

E allora da qualche mese sono cominciati i lavori per la realizzazione di un altro edificio fondamentale per rendere Jareya un punto di riferimento stabile per il territorio: la casa che ospiterà Paolo e la sua comunità indiana e che all’occorrenza fungerà anche da foresteria.

Chissà che già i partecipanti al campo 2016 possano essere ospitati a Jareya!

La struttura riprenderà lo stile dell’asilo e quindi delle case dei villaggi adivasi.

Ecco qualche foto del nuovo cantiere:

12096035_485212028327113_6681149706722798910_n 12107822_485212011660448_6876551523224801063_n 12109268_485211918327124_8925711469047136237_n